Facebook
LinkedIn
Pinterest
costi di costruzione di una casa passiva

Date

Costi di costruzione di una Casa Passiva: un ottimo investimento con vantaggi futuri

Introduzione

Dal 1 gennaio 2021, in tutta Italia, è obbligatorio progettare edifici, pubblici e privati, a consumo quasi zero (Nearly Zero Energy Building). Questo provvedimento normativo (D.Lgs 48/2020), che ha recepito la direttiva europea 844 (EDPD III) ha di fatto alzato l’asticella per quanto riguarda la qualità costruttiva degli edifici privati e pubblici, in rapporto alla performance di contenimento energetico.

Pertanto, oggi, investire in una Casa Passiva in Sicilia ed in Italia, rappresenta un ulteriore vantaggio in quanto, non solo eleva la qualità della vita degli abitanti, ma rappresenta anche una scelta ecologica e economica a lungo termine, in continuità con il quadro normativo vigente. Comprendere in dettaglio i “costi di costruzione di una casa passiva” è essenziale per apprezzare il valore e l’efficienza di questa tecnologia abitativa, in rapporto proprio agli edifici ritenuti “standard” dalla normativa. Con un focus particolare sulla Sicilia, questo articolo esplorerà i costi di costruzione di una casa passiva e il processo di progettazione, evidenziando come l’adozione degli standard Passive House (Casa Passiva) possa rivoluzionare il settore edilizio con innovazioni sostenibili.

Cos’è una Casa Passiva o Passive House o Passivhaus?

Le case passive sono edifici progettati per massimizzare l’efficienza energetica, minimizzando il bisogno di riscaldamento e raffreddamento meccanico. Attraverso l’uso di un isolamento termico di ottima qualità e prestazione, finestre ad alta efficienza e una costruzione airtight, questi edifici riducono drasticamente il consumo energetico per metro quadro nell’arco dell’intero anno solare. Data l’attenzione nella progettazione di questi edifici, al calcolo degli apporti solari ed alla corrretta protezione dal surriscaldamento degli ambienti, questi edifici non hanno la necessità di impianti di riscaldamento e condizionamento. Solo in alcuni casi è considerata l’installazione di un impianto di raffrescamento nel caso di condizioni climatiche molto calde. L’approccio consente non solo di abbattere i “costi di mantenimento di una casa passiva” nel lungo periodo ma, soprattutto, di migliorare il comfort abitativo, creando ambienti interni che mantengono una temperatura adeguata, confortevole e costante tutto l’anno. Lo studio accurato dell’involucro edilizio e l’annullamento dei ponti termici evita la formazione di muffe o umidità all’interno della casa.

 

Standard e costi di costruzione di una casa passiva (Passive Hpuse)

Gli standard Passive House (o Passivhaus in Tedesco) impongono soluzioni costruttive che, sebbene possano, in alcuni casi,  incrementare il costo iniziale per metro quadrato rispetto alla costruzione costruita con criteri normativi standard, offrono riduzioni significative e provate nei consumi energetici. In Italia, i costi di costruzione di una casa passiva variano notevolmente da regione a regione, influenzati da clima, disponibilità di materiali e tecnologie specifiche. Relativamente alla costruzione i costi di una casa passiva possono oscillare da circa 1.500 ai 2.500 euro al metro quadrato, a seconda della zona geografica, con il Nord Italia che presenta generalmente i costi più elevati a causa delle esigenze di isolamento per il clima freddo. La casa passiva richiede maggiori accorgimenti nei climi freddi ed un consistente isolamento termico a causa delle basse temperature che caratterizzano i climi freddi, nonchè una grande prestazione di contenimento energetico affinchè il calore prodotto in “modo naturale” all’interno dell’edificio (cioè senza l’uso di impianto di riscaldamento), possa essere trattenuto il più possibile all’interno della casa, cercando di aumentare il più possibile il fattore di sfasamento.

Analisi dei costi di costruzione di una Casa Passiva in Italia

La variabilità dei costi di costruzione di casa passiva tra le diverse aree d’Italia è notevole, ma è in Sicilia che troviamo un contesto unico per l’adozione di questa tecnologia, grazie al clima mediterraneo e alle specificità architettoniche locali. In un articolo dedicato abbiamo spiegato quali sono gli accorgimenti da adottare e su cosa porre attenzione, quando si progetta una casa passiva in un clima caldo temperato. Leggi il nostro articolo qui.

Costi di costruzione di una casa passiva in Sicilia

In Sicilia, i costi per costruire una casa passiva sono tendenzialemente inferiori alla media nazionale, variando da circa 1.600 a 2.000 euro al metro quadrato. Le cifre sono indicative e sono sempre suscettibili di variazioni a causa dell’andamento dei prezzi e, naturalmente, dalla qualità dei materiali impiegati. Ci sono costi che incidono sull’interno investimento, come la logistica di cantiere, il costo del terreno, etc. Questi costi in genere includono materiali di alta qualità e tecnologie avanzate per garantire l’isolamento termico e la gestione del microclima interno, essenziali in un’area con estati lunghe e calde. Particolare attenzione è data ai sistemi di ventilazione meccanica controllata e alle soluzioni di ombreggiamento, cruciali per mantenere bassi i costi energetici e aumentare il comfort.

Altri costi relativi alla progettazione e costruzione

Nei costi di costruzione di una casa passiva, come per qualsiasi altro progetto, vanno tenuti in considerazione il design architettonico, le consulenze specialistiche (strutturali ed impiantistiche), le altre consulenze per ottenere i pareri necessari, e, nel caso in cui si voglia ottenere la certificazione Passive House dell’immobile (guarda il video ), vanno considerati i costi della certificazione e dei consulenti che dovranno effettuare le prove necessarie all’ottenimento della certificazione. C’è da dire che la certificazione non è strettamente necessaria, ma contribuisce alla “validazione” di un lavoro dettagliato e finalizzato ad avere una costruzione che, vista la qualità elevata di esecuzione, avrà costi di manutenzione molto più bassi rispetto ad una costruzione tradizionale ed anche rispetto ad una costruzione NZEB (leggi qui la differenza tra edifici NZEB e Passive House). Questi costi di manutenzione vanno certamente considerati nel momento in cui si mettono a paragone gli standard tradizionali con quelli di una casa passiva. Quest’ultima, a fronte di un costo iniziale tendenzialmente più alto di un 10-20% al metro quadrato, garantisce un notevole abbattimentto (circao il 90%) dei consumi energetici e dei costi di manutenzione della costruzione negli anni davvero bassi, in quanto si presta molta attenzione alla buona esecuzione dell’opera, che in genere è effettuata da ditte specializzate e di alta formazione. Negli ultimi anni, soprattutto dopo l’avvento della legge che obbliga dal 2021 ad eseguire nuove costruzioni con standard NZEB, la differenza tra costruzioni “standard” (quindi NZEB) e Passive House si è decisamente assottigliata, fino, in alcuni casi di costruzioni standardizzate (tipo W4House) a raggiungere gli stessi costi parametrici di una casa tradizionale.

Vantaggi del comfort interno in una Casa Passiva

Come abbiamo evidenziato prima, il fattore determinante della scelta di optare per una casa passiva, oltre al risparmio energetico, è  quello “meno calcolabile” in termini economici, che è il comfort interno. Questo beneficio psico-fisico è quello che primariamente si avverte abitando e visitando una casa passiva. Invitiamo tutti a soggiornare in una casa passiva, per capire cosa intendiamo dire. In Sicilia, dove le temperature estive possono essere elevate, le case passive offrono un ambiente fresco e confortevole senza dipendere dall’aria condizionata. Questo miglioramento del comfort abitativo si traduce in una qualità della vita superiore per gli abitanti e in costi energetici ridotti. D’altrone la tradizione siciliana insegna che nella progettazione di una casa bisogna tenere in debito conto l’esposizione, i dati di insolazione, gli apporti solari e , sopratutto, le schermature dai raggi solari soprattutto ad Ovest.

Il processo di progettazione di una Casa Passiva

La progettazione di una casa passiva richiede un approccio integrato e multidisciplinare, particolarmente in Sicilia dove, abbiamo visto,  il clima e il paesaggio richiedono soluzioni specifiche. La collaborazione con architetti e team professionali qualificati e con le giuste competenze,  è essenziale per ottimizzare i costi di costruzione di una casa passiva, e massimizzare le prestazioni energetiche dell’edificio.

Conclusione

I costi  di costruzione di una casa passiva sono inizialmente un pò più alti di una casa tradizionale (ma non tanto più alti di una casa NZEB) e rappresentano un investimento iniziale che si traduce in benefici a lungo termine, non solo economici ma anche in termini di comfort e sostenibilità. Optare per una casa passiva, soprattutto in Sicilia, rappresenta una scelta responsabile, oculata, e di ampio respiro, visto che i benefici si vedono nel lungo periodo e soprattutto sul benessere psico -fisico degli occupanti. Il processo richiede attenti studi, l’uso di software specialistici, e di simulazione delle prestazioni energetiche, come il PHPP (Passive House Planning Package) che assiste i progettisti ad ottenere i restrittivi standard richiesti per la certificazione. Le condizioni climatiche in Sicilia rappresentano una condizione ideale in quanto le temperature calde consentono di non dovere avere un consistente isolamento termico, e studiando i giusti apporti solari e il giusto sistema di schermature per ridurre il surriscaldamento interno in estate, si possono ottenere degli ottimi risultati, contenendo i costi rispetto alle case passive costruite in ambienti climatici più rigidi. 

Noi di bureau69 supportiamo la costruzione di case passive perchè scegliere di costruire una casa passiva è optare per un futuro più verde e per una vita quotidiana di qualità superiore, ed è un atto di responsabilità verso il nostro ambiente ed il nostro futuro. Con un focus anche sull’innovazione nel design, Massimiliano Strano e il suo team offrono soluzioni personalizzate che rispondono alle esigenze dei clienti e alle sfide del cambiamento climatico operando nello specifico nel territorio siciliano. Utilizzando tecnologie avanzate e pratiche costruttive sostenibili, bureau69 si impegna a realizzare progetti che raggiungono gli standard Passive house e può assistervi in tutto l’iter progettuale dalla progettazione fino alla certificazione finale.

More
articles