Bureau69 Architects

Net Zero Energy Building(NZEB) e Passive House (o Passivhaus) sono entrambi standard per l’efficienza energetica degli edifici, ma hanno obiettivi diversi:

Bilancio energetico: NZEB mira a raggiungere un bilancio energetico pari a zero, il che significa che l’edificio produce tanta energia quanta ne consuma in un anno. Ciò si ottiene in genere attraverso una combinazione di misure di efficienza energetica e generazione di energia rinnovabile in loco. Al contrario, Passive House si concentra sulla riduzione al minimo del consumo energetico per il riscaldamento e il raffreddamento mantenendo un ambiente interno confortevole. Non richiede esplicitamente un bilancio energetico pari a zero

Efficienza energetica: : sia NZEB che Passive House danno la priorità all’efficienza energetica, ma le strategie e i requisiti specifici possono differire. Passive House sottolinea la riduzione della domanda di energia attraverso principi di progettazione, isolamento, tenuta all’aria e ventilazione con recupero di calore. NZEB si concentra su misure complete di efficienza energetica, che possono includere sistemi HVAC efficienti, elettrodomestici, illuminazione e design dell’involucro, oltre alla generazione di energia rinnovabile.

Generazione di energia rinnovabile: NZEB incorpora esplicitamente la generazione di energia rinnovabile in loco, come pannelli solari o turbine eoliche, per compensare il consumo energetico dell’edificio. In Passive House, mentre la generazione di energia rinnovabile è incoraggiata, non è un requisito obbligatorio. L’attenzione si concentra principalmente sulla riduzione della domanda di energia attraverso la progettazione e la costruzione dell’edificio.

Comfort e qualità dell’aria interna: Passive House pone una forte enfasi sul comfort degli occupanti e sulla qualità dell’aria interna. Incorpora standard rigorosi per il comfort termico, la tenuta all’aria e la ventilazione controllata con recupero di calore per garantire un ambiente interno sano e uniforme. NZEB, pur considerando anche il comfort e la qualità dell’aria interna, non ha requisiti così rigidi in queste aree come Passive House.

Certificazione e standard: Passive House ha un programma di certificazione consolidato con criteri specifici che un edificio deve soddisfare per essere considerato una Passive House. Questi criteri includono specifici obiettivi di prestazione energetica per la domanda di riscaldamento e raffreddamento, tenuta all’aria e consumo di energia primaria. NZEB, d’altra parte, non ha un unico programma di certificazione ampiamente riconosciuto. Spesso si basa su diversi standard regionali o nazionali e la definizione di NZEB può variare.

In sintesi, sia NZEB che Passive House si concentrano sull’efficienza energetica; ma, mentre NZEB mira a un bilancio energetico pari a zero attraverso misure globali di efficienza energetica e generazione di energia rinnovabile, la casa passiva (Passive House) si concentra principalmente sulla riduzione della domanda di energia per il riscaldamento e il raffreddamento, mantenendo il comfort degli occupanti e la qualità dell’aria interna.

All’interno della struttura di Bureau69 abbiamo dei designer specializzati in Passive House: se siete interessati a progettare un edificio o una casa con i requisiti di cui sopra, contattateci tramite la chat in basso a destra oppure qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *